13/12/2016

Gran Premio "Gino Friedmann" 2016

Si è svolto a Nonantola, all’interno della 18ª edizione della rassegna Soghi, Saba e Savor, il “Gran Premio - Gino Friedmann” per il miglior vino prodotto da una cooperativa vitivinicola. Hanno partecipato a questa quarta edizione del concorso 11 cantine con 56 etichette provenienti da Emilia Romagna, Abruzzo, Veneto e Sicilia. 

A premiare le migliori etichette una giuria capitanata da Giorgio Melandri, degustatore e wine writer, e composta da Aldo Fiordelli, critico gastronomico e sommelier, Alessandro Bocchetti e Paolo Trimani. Cinque le differenti categorie che ottengono il riconoscimento: “Gran Premio Gino Friedmann” che va ai primi 5 vini ritenuti di maggior livello; “Gran Premio tradizione” per le etichette più fedeli alla tradizione; “Gran Premio quotidiano” riservato a quei vini con il miglior rapporto qualità/prezzo; “Gran Premio territorio” ai vini maggiormente rappresentativi del loro territorio; infine, una “Menzione della Giuria” riservata alle etichette che si sono distinte per novità o caratteristiche di gusto e produzione.

La manifestazione si è svolta grazie all’associazione “ÆMILIA Storie di territori e di comunità” che ha organizzato l’evento con la collaborazione del Comune di Nonantola. Pamela Tavernari, membro dell’associazione ÆMILIA, ha così commentato “Lo scorso anno avevamo in concorso 9 cantine sociali dell’Abruzzo, Emilia Romagna, Sicilia, Veneto. Quest’anno siamo saliti a 11 presenze. Siamo l’unica manifestazione interamente dedicata al mondo cooperativo. Non è quindi casuale che a Nonantola arrivino realtà come la “Cantina Valpolicella Negrar” considerata dalla rivista tedesca Weinwirtschaft, la miglior cooperativa vitivinicola italiana, l’abruzzese “Cantina Tollo” alfiere di vini bio e a certificazione vegana, o la “Cantina Sorbara” che con i suoi 1.200 produttori crea un Lambrusco, dedicato a Gino Firedmann ultra premiato da tutte le guide enologiche”.

12507331 110771122638005 2499818180161781176 n