26/05/2016

Euposìa dedica un’inchiesta alla battaglia del Lambrusco

Il Lambrusco è un patrimonio culturale e economico dalla storia ultrasecolare, radicato nelle provincie di Mantova, Modena, Parma e Reggio Emilia dove sorgono 16 mila ettari di vigneti coltivati a Lambrusco dop, dal valore economico compreso fra i 60 e i 70 mila euro per ettaro di vigneto.

 

Conscia dell’importanza del vitigno e desiderosa di fare il punto della situazione sulle battaglie che coinvolgono produttori, consorzi e istituzioni collegate al Lambrusco la redazione della rivista enologica Euposìa ha visitato la Lambrusco Valley.

Ne è emerso un interessante reportage che, attraverso le parole dei direttori dei Consorzi di tutela e dei produttori illustra l’importanza della filiera e la portata delle minacce con le quali gli attori coinvolti devono lottare quotidianamente: da quelle politiche, con le proposte di liberalizzazione dei vitigni identitari, a quelle provenienti dal mercato stesso, con i tentativi di contraffazione portati avanti sia in Italia che all’estero.

Dall’inchiesta è emersa la volontà di Consorzi e istituzioni delle varie provincie di produzione di agire in maniera unita e sinergica per andare incontro a una istintività definitiva che possa tutelare l’identità del vitigno.

Per quanto riguarda il “Lambrusco taroccato” nell’inchiesta emerge il costo che le azioni di salvaguardia della denominazione comportano ogni anno: fra i 150 e i 200 mila euro, con costi per ogni singola causa extra comunitaria che si partono dai 10 / 15 mila euro.

cover battaglia