06/04/2017

Vinitaly 2017, due eventi all’insegna del Lambrusco

Dal 9 al 12 aprile torna Vinitaly, la più grande manifestazione dedicata al mondo del vino. Presenti anche i Consorzi del Lambrusco, ospiti del Padiglione 1 – Emilia Romagna.

Saranno duecento i produttori dell’Emilia-Romagna che dal 9 al 12 aprile presenzieranno al 51° Salone Internazionale dei Vini e Distillati.

Un padiglione di 4.000 mq con il meglio delle produzioni regionali e l’esposizione dedicata alla Via Emilia, “Profumi dalla terra”, che racconterà i diversi tipi di terreno che percorrono la nostra regione.

Nel calendario fitto di eventi, presentato dall’Enoteca regionale Emilia-Romagna a fine marzo, anche due appuntamenti ospitati nello stand “Lambrusco”.

Si partirà domenica 9 alle ore 13 con la presentazione del progetto editoriale Bubble’s, un nuovo magazine cartaceo con portale web dedicato ai vini spumanti italiani che, in occasione di Vinitaly, presenterà in esclusiva il numero 1 della rivista. Un prodotto di alto profilo destinato ai cultori e agli operatori dell’enogastronomia.

Da non perdere anche la presentazione del progetto Bio.vi.vi, lunedì 10 dalle ore 10 alle ore 13. Un progetto dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia che ha come obiettivo l’utilizzo del digestato, ottenuto dagli impianti di biogas, come concime in vigna nel rispetto della sostenibilità ambientale.

È proprio la sostenibilità, intesa come il valore aggiunto di un territorio, uno dei temi proposti dall’Enoteca regionale a Vinitaly 2017. “Partendo da Modena e Reggio Emilia – ha spiegato il presidente Pierluigi Sciolette – abbiamo avviato un percorso per ottenere la certificazione di sostenibilità territoriale nelle aree viticole DOP, forse la prima in assoluto a livello nazionale a riguardare un intero comparto. Sarebbe un riconoscimento importante per i tantissimi produttori che da anni si impegnano per migliorare le tecniche colturali e per salvaguardare l’ambiente.”

C778SU1XkAEFKyo